Just another WordPress.com site

Riprendo ….

Dopo molto molto tempo riprendo a publicare su questo Blog!

Partenze

Partimmo aperte le ali
verso un desiderio infinito
Partimmo a uno a due, a tre
e poi a nuvolio infinito
Partimmo per non sentire il freddo
annusando l’aria, gridando alle nubi
Giungemmo alfine dove il desiderio
è ritornare …

Piano piano

Piano piano
inspiro ed espiro
mentre i pensieri
entrano ed escono
ed un grido muto
ti riempie
fino alla gola
e non sai non sai …
se è felicità o tristezza
non sai o forse
non ti importa
mentre guardi
verso le stelle
e li cerchi amici
per un abbraccio
lontano lontano

è finita la migrazione

questo è il primo post su questa piattaforma…

anche se vi è del passato è un nuovo inizio….

Alle

trasmigrazioni

Da splinder si migra … come d’autunno verso i mari del sud!!!!

su questo prato

su questo prato
sono piantati
i giorni passati
in fila come soldati
partiti e non tornati
su questo prato
accarezzo 
padri e madri
al canto del vento
e al danzar delle foglie
su questo prato
sussurrano sempre
mai più … mai più… 
la guerra …

(la foto è di Nicola Aspettati)

Sorrido

sorrido guardando
sopra le nubi
metto un piede dietro
l'altro invano
tenendoti a mente
tenendoti a cuore
come se non fosse
ancora successo
come se ci fosse
un attimo ancora
per saperti come 
figlia e amica
passo la mano 
sopra la fronte
e sorrido per te

x Benedetta

dall'altra parte
lanci segnali
di fumo
ci sei … ci sei
come un sorriso
come un raggio

oppure ti sei 
solo accesa 
una sigaretta
e vedi 
nei nostri cuori
il desiderio
di averti qui

e tu ci sei … ci sei

POMERIGGI

Tornare indietro il cuore 
strano modo d'andare via
di stringere l'anima al petto
come un groviglio o matassa
che s'appoggia sul respiro

Tornare come vento a mulinello
ad ogni malinconia o parola
e stringere in mano stracci di sogni
come fazzoletti bianchi
al treno … la stazione

Andare via la mente in una valigia
ed il cuore in tasca e sulle labbra 
una preghiera …

ESTATE

mentre sorrido
chiudo gli occhi
pensando
a quest'avventura
di giorni e di ore
dei volti e degli incontri
dell'aprirsi e del fiorire
di quanti ho trovato e perso

mentre respiro
apro le mani
danzando
su questa terra
d'asfalto e di motori
di fiori e di tramonti
del restare e del partire
di quando ho vissuto e amato

 

Cloud dei tag