Just another WordPress.com site

libano: contro la follia

libano contro la follia

tra i sassi e le bombe
tra i sogni e gli inganni
tra la morte e la vita
gli occhi non vogliono vedere
il cuore non vuole sentire
la luce spenta nell’occhi
il grido soffocato nelle bocche
dei bimbi
ci sarà pace….

Commenti su: "libano: contro la follia" (11)

  1. Abbasso l’anonimato…
    bravo..
    come dicono gli americani:
    go public..
    il mio blog e’aperto…
    ai commenti
    ma non agli interventi…
    sei il benvenuto
    a dar il tuo contributo
    gli anni passano
    e .. gli amici .. restano…

    ciao

  2. quoto e condivido
    accolgo con un grande piacere la parola amico
    Alle

  3. Poesia per chi sa sempre ricominciare
    Se il tuo respiro ti dice che ci sei

    se i tuoi occhi vedono il gioco dei raggi di sole ancora

    prendi la vita ancora come ti viene prendi quello che ti da,

    prendi quello che ti va

    prendilo con delicatezza come carezza sugli steli di grano

    prendilo come cosa che se ne va

    prendilo con tranquillità,

    prendilo senza serietà

    un giro di giostra

    e una serie di passi tra le onde del mare

    prendi e va

    grazie per la poesia meravigliosa, sono eugenia, piacere.

  4. grazie della tua visita Eugenia, e grazie di aver postato anche la mia poesia sono contento che ti sia piaciuta
    alle

  5. anonimo ha detto:

    la guerra è sempre follia…
    purtroppo la si vive anche nn in proporzionni mondiali… ma anche nel ns piccolo.. oppure anche con noi stessi…

  6. anonimo ha detto:

    sono io lore… sopra .. mi sono dimenticata di firmare…

  7. anonimo ha detto:

    ricominciare… è difficile.. e se poi.. passa la voglia…? …. e se si vede cosi buio….
    boh..
    lore

  8. Non crede che la pace sia il luogo del cuore e dell’amore. Dell’Amore,che Dio ha infisso in ognuno di noi,amore che viene,però,offuscato dalla superbia che è sempre dietro l’angolo e che come nel paradiso terrestre spinge l’uomo a ribellarsi a Dio-Amore

  9. credo che Dio sia amore
    e che il suo Amore avrà la meglio
    ma credo anche che a volte è difficile spigarlo e chi viene presondallo sgomento per tanto male
    Alle

  10. Il giorno dell’Assunzione della madre celeste,dopo la messa, fuori l’atrio della nostra chiesa,ho parlato con una signora che frequenta in modo assiduo la parroccchia: le hanno diagnosticato un tumore e lei, come tutti del resto, non sa darsi pace.
    Alle parole per cercarla di confortare,lei rispondeva che non era pronta per subire una tale prova. Ho cerato di risponder che è normale tale atteggiamento: nessuno ,nemmeno il vecchio di cento anni, è pronto per il grande passo. Solo Dio (le suggerivo )può e ci dà ,se noi lo ascoltiamo, la forza per raggiungerlo.
    Il Signore sono convinta non ci lascia mai soli e dalle mie parti si dice che ti dà “il freddo per i vestiti che tu indossi”

  11. anonimo ha detto:

    nn mi ricordo più chi mi ha detto questo….
    dio permette a noi di soffrire ma non permette la rassegnazione in noi..
    mi ha colpito questa frase..non perkè incolpi l inquilino ke abita sopra di me per come sto… ma questa frase mi aiuta perkè nn mi fa credere poi tanto sporca…. visto ke nn mi rassegno a vivere una vita come la vorrebbero gli altri… e se lui nn lo permette… allora qualcosa di buono sto combinando…..
    boh…… so solo ke sono molto stanca di tutto… per primo di me stessa…
    lore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: