Just another WordPress.com site

Sogni uccisi

41702572.kennedy2Stamani mattina per  "la storia siamo noi"  era presentata la figura e la vicenda di Robert Kennedy, in occasione dell’uscita di un film che ne riporta a quasi  quarant’anni (correggo come da segnalazione i trenta  della prima versione) l’attualità. Veniva detto qualcosa che mi ha colpito: con l’uccisione di Robert Kebnnedy che seguiva quella di Martin Luter King e ancora quella del fratello John non veniva ucciso solo un personaggio carismatico, ma veniva uccisa la possibilità di realizzazione di un sogno, non di un gruppo, di pochi ma di un sogno collettivo, la possibilità di un’America  e di un mondo diversi da quello che sono stati. La possibilità che l’america scegliesse il meglio di sè, che scegliesse non la forza , il potere delle armi ma una strada diversa. Lo so si trattava di un sogno, ma di un sogno ucciso, soffocato e messo da parte.RobertKennedy68_F11_86_41c_p

E di un sogno collettivo forse oggi potremmo averne bisogno, per toglierci dalle pastoie della meschineria, della violenza, della distruzione, del potere del denaro etc… Boh la storia ha tempi lunghi e non trascuro che  per il mondo vi è un sogno a cui non è possibile sparare e se anche crocifisso non rimane avvinto dalle angosce della morte, il Sogno di Dio che viene seminato nel cuori di chi ancora di sogni per tutti per l’umanità non sono stanchi.

Alle

 

 

Commenti su: "Sogni uccisi" (1)

  1. come trenta anni???
    purtroppo quaranta anni…
    ucciso il 6 giugno 1968
    ..
    me lo ricordo come fosse ieri bambina impressionabile..
    piansi..tanto..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: