Just another WordPress.com site

Metti che ….

Metti che la Chiesa da cui tanti sentono di essere usciti abbia allargato le sue pareti di modo che essi siano ancora dentro o meglio che essa non abbia più pareti ma solo il cielo grande sopra tutti…

Metti che chi cerca una umanità autentica, chi prende il rischio di vivere, nel bene e nel male, possa farlo sententosi sempre a casa. Penso al percorso di tanti … di chi pieno di dieftti e di peccati e di errori non ha smesso di credere nell’amore nella vita, che si fida di Dio e di Gesù  e ci tenta ancora una volta.

Penso a tanti che come me hanno messo la loro vita a disposizione del Vangelo, al loro avvilimento di questi giorni, in cui tanto fango hanno gettato addosso (fango gettato da chi si è coperto del Vangelo per fare il male, fango di chi critica e di chi è contrario). La verità ci farà liberi, la vita ci farà umani, il Signore ci darà un pizzico di raggio divino.

Un saluto a tutti…

Alle

Commenti su: "Metti che …." (7)

  1. bel post che denota un velo di tristesse ma ancora una fiducia

  2. Veramente un bel post… ti sono vicino con la preghiera a te e a tutti i sacerdoti che ogni giorno vivono e lottano perchè il Suo amore si manifesti nei Suoi ministri..

  3. ecco… ora mi hai pure fatto sentire un po’ in colpa… :

  4. di cosa animella?
    Alle

  5. Alla Chiesa non manca certo l’acqua, e neppure il fuoco, per levarsi il fango e continuare ad annunciare il Suo Vangelo.
    Coraggio. Siamo tutti un po’ tristi.
    Ma siamo sempre sotto la Sua Divina e Infinita Misericordia.Un pensiero a tutti quei Sacerdoti che Lo servono ancora, con purezza di cuore e con grande misericordia verso tutti.

  6. perchè di sta Chiesa riesco a vedere ormai di più solo il brutto che il bello… e inizio a credere che pure Dio con e nella sua infinita misericordia con essa non abbia proprio niente a che fare…

  7. Se ci fossero più preti a voler allargare i muri, anzichè a chiudere anche i cancelli…
    E’ da un po’ che leggo i tuoi commenti sul sito della PROFE, ed ecco: mi pare che tu (come diversi altri preti che conosco, grazie al cielo) cerchi il dialogo. Anzi, quel particolare dialogo che nasce guardando i punti in comune più che le differenze…
    Ma perchè le esternazioni della Chiesa Cattolica, della mia Chiesa, devono essere perlopiù in direzione di chiusura… scomunica… distinzione… rimprovero…
    Ho voglia di preti che hanno voglia di festeggiare la vita. Pochi, ma secondo me ci siete.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: