Just another WordPress.com site

 

 

1Cor 13,1-13

Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,

ma non avessi la carità,

sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.

E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza,

e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne,

ma non avessi la carità, non sono nulla.

E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato,

ma non avessi la carità, niente mi giova.

La carità è paziente, è benigna la carità;

non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia,

non manca di rispetto, non cerca il suo interesse,

non si adira,

non tiene conto del male ricevuto,

non gode dell’ingiustizia,

ma si compiace della verità.

Tutto copre,

tutto crede,

tutto spera,

tutto sopporta.

La carità non avrà mai fine.

Le profezie scompariranno;

il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà.

La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia.

Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà.

Quand’ero bambino,

parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino.

Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l’ho abbandonato.

Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa;

ma allora vedremo a faccia a faccia.

Ora conosco in modo imperfetto,

ma allora conoscerò perfettamente,

come anch’io sono conosciuto.

Queste dunque le tre cose che rimangono:

la fede, la speranza e la carità;

ma di tutte più grande è la carità!

 

 

Commenti su: "Parole guida per i tempi difficili" (7)

  1. caritatevolmente (amore)
    speriamo (speranza)
    di vedere faccia a faccia (fede)

    la VERITA

  2. Quand’ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino … mi ha sempre colpito. Come si può crescere senza far morire il bambino che è in noi, che anela la luce in un mondo che sembra privilegiare le tenebre …

    un caro saluto padre e una preghiera …

  3. hey, ciao!
    mi ha colpito arrivare qui (dal blog della profe) e trovare questa targa per la dedicazione del giardino al buon vecchio BP (come le chiamo io). questa mattina, da brava capogruppo, sono andata in comune a rompere al sindaco per la questione dell’intitolazione del nostro parchetto. e poi vengo qui e trovo questo. :)))
    che coincidenze, a volte.
    noi vorremmo fare una cartello di legno ecc ecc, magari ti manderò la foto, se ti interessa.
    vabbè, forse esagero
    ciao da SIlvia

  4. @silvia: volentieri! Buona strada!
    Fulvio

  5. Insieme alla parabola del figliol prodigo è uno dei passi del Nuovo Testamento che mi colpisce di più per la semplicità con cui questi grandi concetti vengono espressi.
    Un saluto

  6. Ei, questo è il mio passo preferito!
    Tempo fa dovevo saperlo quasi a memoria.
    Hanno tutta una storia particolare nella mia vita questi versi, un pò come una poesia che ti lega ad un momento e la rendi tua.
    Parole stupende e niente di più vero.
    Da qualche parte deve esserci anche nel mio blog… coincidenza che stamattina abbia pensato di scriverla, poi ho detto: “no che la ripeto!”
    Grazie Baloo
    Grazie…

  7. L’Inno all’Amore di San Paolo …meraviglioso!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: