Just another WordPress.com site

Archivio per dicembre, 2008

e venne il vento d'inverno

Respiri corti
pensieri freddi
differenti desideri
cuori dolenti
tormenta d’elementi
fragile essenza
da portare via.

e visto che Natale è passato

per chi guarda solo il calendario ma per noi che Natale è ogni giorno grati di un Dio così piccolo, un augurio a tutti quelli che amo e che fanno parte della mia vita, per primo a Gesù ma poi davvero a tutti (con una menzione speciale alla "Grande Anima" a cui penso non di dispiacerà):

 

forse ci s'avvicina più così!

attenti al prete2

un regalo quanto mai gradito

eccolo:attenti al prete

i luoghi della memoria

passo ancora qui
come per strada conosciuta
conto uno ad uno
i passi e le parole
cercando le voci
che un tempo qui abitarono
che passarono lasciando
di se reliquia in lacrime o sorrisi

auguri che mi son giunti da un amico missionario

buon natale

lo sapete tutti ma se ci fosse uno che non lo sa…

You Tube: istruzioni per l’uso su splinder (indicazioni preziose di Titti):

"vai su youtube, scegli cosa vuoi mettere su, poi a destra vedi due stringhe in codce HTML, una e per inviare e-mail, l ‘altra è per mettere su i blogghe, la selezioni e fai per copia.
vai sul blog e vedi a sinistra in alto sopra il quadro dove si scrive il post che cìè un quadratino dove ci è scritto codice, oppure source, clicchi e incolli il codice di you tube, poi riclicchi la scritta codice opp.source nel quadratino, nella pagina di organizza escrivi non compare nulla, ma tu pubblica il post e vdrai che nella pagina del post del tuo blog C’E’.
sembra complicato ma è semplice.. ciao buon lavoro!"

direttamente il video YOU TUBE

Video brano post precedente

Clikka qui per vedere il filmato tratto dal film "La strada"

 

testa di carciofo

Giulietta Masina

– Io sono ignorante, ma ho letto qualche libro. Tu non ci crederai, ma tutto quello che c’è a questo mondo serve a qualcosa. Ecco, prendi quel sasso li, per esempio.
– Quale?
– Questo… Uno qualunque… Be’, anche questo serve a qualcosa: anche questo sassetto.
– E a cosa serve?
– Serve… Ma che ne so io? Se lo sapessi, sai chi sarei?
– Chi?
– Il Padreterno, che sa tutto: quando nasci, quando muori. E chi può saperlo? No, non so a cosa serve questo sasso io, ma a qualcosa deve servire. Perché se questo è inutile, allora è inutile tutto: anche le stelle. E anche tu, anche tu servi a qualcosa, con la tu’ testa di carciofo.

Cloud dei tag