Just another WordPress.com site

Archivio per la categoria ‘bibbia’

Il padre nostro

L’ho trovato cercando materiale per parlare del PADRE NOSTRO ai catechisti ma lo vorrei condividere con tutti voi:

Parole guida per i tempi difficili

 

 

1Cor 13,1-13

Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,

ma non avessi la carità,

sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.

E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza,

e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne,

ma non avessi la carità, non sono nulla.

E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato,

ma non avessi la carità, niente mi giova.

La carità è paziente, è benigna la carità;

non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia,

non manca di rispetto, non cerca il suo interesse,

non si adira,

non tiene conto del male ricevuto,

non gode dell’ingiustizia,

ma si compiace della verità.

Tutto copre,

tutto crede,

tutto spera,

tutto sopporta.

La carità non avrà mai fine.

Le profezie scompariranno;

il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà.

La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia.

Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà.

Quand’ero bambino,

parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino.

Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l’ho abbandonato.

Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa;

ma allora vedremo a faccia a faccia.

Ora conosco in modo imperfetto,

ma allora conoscerò perfettamente,

come anch’io sono conosciuto.

Queste dunque le tre cose che rimangono:

la fede, la speranza e la carità;

ma di tutte più grande è la carità!

 

 

un oroscopo particolare….

Biblioscopo

 

 SEGNO:

Se sei nato tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre,

sei sotto il segno della Grazia di Dio.

«Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio,

ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia,

mediante la redenzione che è in Cristo Gesù.»

 

ASTRO DOMINANTE:

La Stella del Mattino. Gesù Cristo che ci ha visitato dal cielo.

«Io, Gesù… sono la radice e la discendenza di Davide,

la lucente stella del mattino».

«Abbiamo inoltre la parola profetica più salda:

farete bene a prestarle attenzione,

come a una lampada splendente in luogo oscuro,

fino a quando spunti il giorno

e la stella mattutina sorga nei vostri cuori.»

 

FORTUNA IN AMORE:

Sarai felice per sempre perché sei amato da Dio.

Perché «né potenze, né altezza, né profondità,

né alcun’altra creatura potranno separarci

 dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore.»

 

SALUTE:

Nella malattia: «Tu, non temere, perché io sono con te;

non ti smarrire, perché io sono il tuo Dio;

io ti fortifico, io ti soccorro,

io ti sostengo con la destra della mia giustizia.»

Di fronte alla morte: «Certa è quest’affermazione:

se siamo morti con lui, con lui anche vivremo.»

 

DENARO:

Nel bisogno: «Il mio Dio provvederà abbondantemente

a ogni vostro bisogno secondo la sua ricchezza, in Cristo Gesù.»

ed ancora : «io ho imparato ad accontentarmi dello stato in cui mi trovo.»

 

VIAGGI:

«Il SIGNORE ti proteggerà, quando esci e quando entri,

ora e sempre.»

FUTURO DEL MONDO:

Profezia di Gesù:

«Voi udrete parlare di guerre e di rumori di guerre;

guardate di non turbarvi, infatti bisogna che questo avvenga,

ma non sarà ancora la fine…

…E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo,

affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti;

allora verrà la fine.»

 

FUTURO PERSONALE:

«I miei giorni sono nelle tue mani.»

«Tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio,

i quali sono chiamati secondo il suo disegno.»

un salmo bello tradotto in modo particolare

Dal Salmo 8

 

Signore ho letto nella Bibbia

che hai creato il cielo e la terra.

A guardarli, mi sento un bambino

che prende  ancora la tetta

quando già comincia a parlare:

e tutto gli fa meraviglia

e fa sempre a stessa domanda.

 

Vedo il cielo, la luna, le stelle,

e mi è chiaro che Tu, con le dita,

le hai formate così lucide e belle.

Ma se passa un uomo e lo guardo

io domando: Cos’è questa figura?

Perché gli dai tanto pensiero

E lo curi con tanta premura?

 

Tu lo hai fatto poco meno di un dio,

gli hai dato la stima e la gloria,

lo hai eletto  vicerè del creato

e governa ogni Tua creatura:

la mucca, l’agnello, il leopardo,

l’allodola e lo sparviero;

persino i pesci che nuotan nel mare

seguendo ognuno il proprio sentiero

 

Signore, sei Tu il nostro padrone. In tutta la terra, si dice il Tuo nome con grande meraviglia.


Da "La nuova Bibbia Salani"

raccontata per intero da Silvia Giacomoni

Cloud dei tag